Partito di Alternativa Comunista
Logo
Menu principale
Home Page
Doppia oppressione
Politica italiana
Politica internazionale
Sindacato
Notizie locali
Progetto Comunista
Trotskismo oggi
teoria e formazione
Appuntamenti
Per ricevere le circolari
Per contattarci
Link
Fotografie
Lotte Immigrati
Chi siamo
Archivio Leon Trotsky
 
 
archivio trotsky

Simbolo del Partito di Alternativa Comunista

simbolo_pdac 

  simbolopermodulo

 

Documenti da scaricare


sindacato e lavoro
 
 
 
 
 
 
 
 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale
logo lit-ci

Aggressione squadrista a Bari PDF Stampa E-mail
sabato 22 settembre 2018

Aggressione squadrista a Bari:

gravemente ferito un attivista di Alternativa Comunista

 

 

 

 

compagno_aggredito_bari

 

 

Venerdì 21 settembre subito dopo la partecipata manifestazione antirazzista di Bari un compagno di Alternativa Comunista, Giacomo Petrelli, è stato violentemente aggredito e ferito con spranghe, catene e cinghie da un gruppo di fascisti di Casapound. Il nostro compagno ha subito diverse lesioni craniche ed è stato portato al pronto soccorso, dove ha avuto più di dieci giorni di prognosi. Oltre a lui è rimasto gravemente ferito anche un compagno di Rifondazione comunista e diversi altri sono stati aggrediti. Il Partito di Alternativa Comunista, nell’esprimere solidarietà a tutti i compagni attaccati, denuncia questo grave fatto. Si tratta di un’aggressione squadrista che dimostra dove può condurre la propaganda di odio razzista e di intolleranza fomentata da rappresentanti del governo, tra cui in primis il ministro dell’Interno Salvini: i gruppi di squadristi si sentono legittimati nel portare avanti azioni di questo tipo, fino ad aggredire fisicamente gli antirazzisti che scendono in piazza per ribadire i valori della tolleranza e dell’accoglienza. Facciamo appello ad organizzare l’autodifesa delle manifestazioni e dei presidi antirazzisti, dei picchetti di sciopero, delle comunità di immigrati. La violenza squadrista non passerà!

 

Ultim'ora. Nel frattempo il nostro compagno è stato dimesso dall'ospedale. E' ferito ma di umore combattivo. Vogliamo ringraziare le organizzazioni e le centinaia di compagni e compagne di ogni parte d'Italia e da altre parti del mondo (la notizia è stata diffusa dalle sezioni della Lit-Quarta Internazionale) che hanno voluto esprimere la solidarietà a Giacomo e al Pdac.
La lotta continua!

 

 

 

bari_aggressione
8

 

 
Articoli correlati
DONA IL TUO 5 PER MILLE ALLA ONLUS NUOVI ORIZZONTI

90063280722

per saperne di piu

clicca qui

Speciale elezioni Cremona

  Casellari giudiziari

candidati alle elezioni di Cremona

 

Curriculum vitae 

candidati alle elezioni di Cremona

CREMONA dal 4 al 7 luglio

  FESTA REGIONALE DI

ALTERNATIVA COMUNISTA

 

BARI 20 Marzo
 
presentazionedella rivista 
  trotskismo oggi
bari_20_marzo
 
 
 
 
campagna tesseramento 2018
LA TV DEL PdAC
tv del pdac
 
Sottoscrizione

 Sostieni Alternativa Comunista

donando (in modo sicuro)

anche pochi euro

per aiutarci a costruire l'organizzazione

che serve per un'alternativa di società

paypall


 

Ultimi articoli
NEWS Progetto Comunista n84
      progetto_comunista_84
NEWS Trotskismo Oggi n14
 
 
troskismo_14
TROTSKY IN LIBRERIA

 PROGRAMMA DI TRANSIZIONE

Grazie a una coedizione Massari Editore

e Progetto comunista 

programma di transizione

Gli atti del V Congresso nazionale Pdac 2018
 


Sito realizzato con Joomla CMS realizzato sotto licenza GNU/GPL. Amministrazione. Sito in versione Alfa.