Partito di Alternativa Comunista
Logo
Menu principale
Home Page
Doppia oppressione
Politica italiana
Politica internazionale
Sindacato
Notizie locali
Progetto Comunista
Trotskismo oggi
teoria e formazione
Appuntamenti
Per ricevere le circolari
Per contattarci
Link
Fotografie
Lotte Immigrati
Chi siamo
Archivio Leon Trotsky
 
 
archivio trotsky

Simbolo del Partito di Alternativa Comunista

simbolo_pdac 

  simbolopermodulo

 

Documenti da scaricare


sindacato e lavoro
 
 
 
 
 
 
 
 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale
logo lit-ci

Verona, elezioni di maggio PDF Stampa E-mail
martedì 03 aprile 2012

Verona, elezioni di maggio

IMMIGRATO AFRICANO, OPERAIO, COMUNISTA

Il candidato sindaco con la falce e martello nella città della Lega Nord

 

 

 

barry

 

Come riportato stamattina dalla stampa nazionale e locale (di "sfida" a Tosi parla il Corriere della Sera di oggi; "Verona, la sfida di Ibrahima a Tosi. E' il primo immigrato candidato sindaco", Corriere del Veneto; "Io con i più deboli. Barry l'immigrato lancia la sfida a Tosi", L'Arena; "Alternativa Comunista lancia il candidato immigrato" Verona Sera, ecc.) ieri a Verona il Pdac ha depositato la propria lista per le amministrative di maggio. Candidato sindaco per la prima volta nel nostro Paese un operaio immigrato, di origine africana, comunista. E questo avviene a Verona, la città amministrata da Tosi, il sindaco che ha fatto della "caccia all'immigrato" uno dei motivi di "vanto" della sua amministrazione.

Ibrahima Barry è un operaio nato e cresciuto in Africa ma che vive da diversi anni in Italia. Si candida nell'unica lista al 100% comunista, la lista del Partito di Alternativa Comunista. Il candidato del Pdac sarà l'unico a sinistra del Pd (che presenta un proprio candidato sindaco sostenuto anche da Rifondazione Comunista, Sel e Idv): la candidatura di Ibrahima Barry vuole essere una candidatura rivoluzionaria, in contrapposizione ai tre schieramenti borghesi (quello leghista, quello di centrodestra e quello di centrosinistra).
E' una candidatura che ha un forte valore simbolico, per dire No al razzismo nelle città dove la Lega Nord ha sempre avuto il massimo consenso elettorale. Ma la candidatura di Barry rappresenta anche una realtà di lotta viva e presente nel territorio veronese, quella degli immigrati di Verona: la lista di Alternativa Comunista è infatti sostenuta tra gli altri da Moustapha Wagne, il presidente del Coordinamento Migranti di Verona, e vede candidati, insieme a lavoratori e studenti nativi, anche diversi immigrati residenti nel territorio cittadino.

Nei prossimi giorni inizierà la campagna elettorale di Ibrahima Barry e sabato 14 aprile si terrà la prima iniziativa centrale: una grande festa con dibattito. Per il Pdac, come sempre, la partecipazione alle elezioni ha come fine quello di propagandare un programma rivoluzionario, dalla parte dei lavoratori, anti-razzista, contro tutti i candidati sindaci delle liste borghesi, a favore di una prospettiva di lotta operaia e comunista a Verona e nazionalmente. L'unica prospettiva realistica di fronte alla crisi devastante del capitalismo, i cui costi la borghesia cerca di scaricare sulle spalle dei lavoratori nativi e immigrati.

 

 

 

 
Articoli correlati
DONA IL TUO 5 PER MILLE ALLA ONLUS NUOVI ORIZZONTI

90063280722

per saperne di piu

clicca qui

Speciale elezioni Cremona

  Casellari giudiziari

candidati alle elezioni di Cremona

 

Curriculum vitae 

candidati alle elezioni di Cremona

CREMONA dal 4 al 7 luglio

  FESTA REGIONALE DI

ALTERNATIVA COMUNISTA

 

BARI 20 Marzo
 
presentazionedella rivista 
  trotskismo oggi
bari_20_marzo
 
 
 
 
campagna tesseramento 2018
LA TV DEL PdAC
tv del pdac
 
Sottoscrizione

 Sostieni Alternativa Comunista

donando (in modo sicuro)

anche pochi euro

per aiutarci a costruire l'organizzazione

che serve per un'alternativa di società

paypall


 

Ultimi articoli
NEWS Progetto Comunista n84
      progetto_comunista_84
NEWS Trotskismo Oggi n14
 
 
troskismo_14
TROTSKY IN LIBRERIA

 PROGRAMMA DI TRANSIZIONE

Grazie a una coedizione Massari Editore

e Progetto comunista 

programma di transizione

Gli atti del V Congresso nazionale Pdac 2018
 


Sito realizzato con Joomla CMS realizzato sotto licenza GNU/GPL. Amministrazione. Sito in versione Alfa.