Firma e fai firmare per la liberazione di Daniel Ruiz
sabato 23 marzo 2019
Campagna internazionale
per la liberazione di Daniel Ruiz
Partecipa anche tu! Firma e fai firmare!
 
campagna_internazionaledaniel

A oltre cinque mesi dalla sua incarcerazione, ad opera del governo Macri per aver partecipato alle manifestazioni contro la riforma della previdenza sociale, Daniel Ruiz  (operaio, militante del Pstu argentino, dirigente della Lit-Quarta Internazionale), si trova ancora in carcere.

Prosegue pertanto la campagna mondiale di solidarietà promossa dalla Lit-Quarta Internazionale,  una campagna che si sta sviluppando in tutto il mondo e che già sta coinvolgendo centinaia di strutture sindacali, organizzazioni politiche, singoli attivisti, che chiedono la immediata liberazione di Daniel Ruiz. 

Alternativa Comunista promuove e rilancia in Italia la campagna. Pubblichiamo qui la traduzione di una lettera di Daniel dal carcere, in cui ringrazia per la solidarietà ricevuta ed invita i compagni a continuare la lotta.

Potete inviare la vostra solidarietà all’indirizzo: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo


Lettera di Daniel Ruiz
a 5 mesi dalla sua detenzione in carcere

5 mesi di resistenza.
5 mesi di sostegno e solidarietà.
3 anni che la gente combatte contro Macri.
Non c'è più alcun dubbio che il mio arresto sia per scopi politici del governo nazionale e del suo ministro Patricia Bullrich.
Al di là dei fastidi, l'unica cosa che hanno ottenuto con la mia incarcerazione è stato far conoscere la nostra lotta che così si è rafforzata.
Le politiche economiche di Macri hanno generato licenziamenti,  fame, chiusura di imprese e negozi e la mia città Comodoro Rivadavia è testimone di questo, così come lo sono altre regioni del Paese.
Dopo 5 mesi ringrazio per tutto il sostegno, la solidarietà è stata grande, in Argentina come in tanti altri Paesi del mondo.
Avere me come prigioniero politico doveva servire per addomesticare i lavoratori che stanno lottando, ma non sono stati in grado di farlo, stiamo ancora combattendo e questa è la migliore garanzia perché tutti i prigionieri politici di questo governo sia presto liberi.
Viva la lotta del popolo lavoratore! Via Macri! Cacciamo il FMI!
Per un governo dei lavoratori!
Libertà per i detenuti politici! Basta perseguitare Sebastian Romero!
Giustizia per Santiago Maldonado e Rafael Nahuel!

Daniel Ruiz
Arrestato per aver lottato contro la riforma previdenziale!
______________________________
__________________________________________________
 
Primi sostenitori dall’Italia:

Partito di Alternativa Comunista; FIOM regionale Lombardia; CGIL cdlt Cremona; Fronte di lotta No Austerity; FIOM provinciale Cremona; Il sindacato è un altra cosa – Cremona ; Cub Cremona; Cub Sanità Cremona; Cub Bari; Cub SUR Modena; Coordinamento Lavoratori Scuola Emilia Romagna; Cub Sanità Salerno; Donne in lotta; Autoconvocati - contro la crisi
Eleonora Forenza (PRC europarlamentare); Gianni Sartori (giornalista); Emanuela Luraschi (segretaria fisac Cgil-coord. Agenzia riscossione): Paolo Casciola (direttore Associazione Pietro Tresso); Carmine Fioretti (segretario provinciale CUB Cremona); Armando Generali (segretario provinciale FIOM Cremona); Paolo Ventrella (Rsu FIOM Ferrari); Flavio Guidi (Sinistra Anticapitalista Brescia); Gisella Rossi; Rosanna Ceroni; Eliano Cruciani; Veronica Bellintani; Alessandro Magri (direttivo Fiom Cremona); Nino Scalia (Cub sanità Cremona); Claudio Bucciarelli; Luigi Torresani; Paolo Bartoli; Massimiliano Dancelli (direttivo Fiom Cremona); Stefano Bonomi (Sol Cobas Bergamo); Alberto Madoglio (direttivo CGIL Cremona); Laura Sguazzabia; Alessandro Mazzolini; Luis Seclen; Diego Bossi (Coordinamento lavoratori Pirelli); Daniele Cofani (Cub Trasporti Roma); Giorgio Viganò; Angelo Frigoli (Cub sanità Cremona); Michela Tedoldi (Cub Cremona); Sofia Fornari; Giacomo Biancofiore; Salvatore De Lorenzo (Cub Bari); Mario Avossa (Cub Sanità Salerno); Rossella Bosco; Mimmo de Feo; Giacomo Petrelli; Mino Capettini; Celine Danti