progetto comunista n77
domenica 18 novembre 2018
Progetto Comunista
(numero 77, novembre 2018)
 
Il mensile delle lotte e del socialismo
 
 
 
progetto_77
 
Sommario del numero 77
novembre 2018
 
 
 
BASTONATE REALI E CAROTE IMMAGINARIE
La crisi dell"Italia borghese si esprime nelle contraddizioni del governo tra repressione e inganni per le masse sfruttate e oppresse
Editoriale di Alberto Madoglio
 
IL CASO CUCCHI: LA SPIEGAZIONE CHE MANCA
di Francesco Ricci
 
IL DECRETO REPRESSIONE DI SALVINI
Il "governo del cambiamento" mostra i muscoli al proletariato per difendere gli interessi dei capitalisti
di Diego Bossi
 
INTERVISTA A DANIELE COFANI, OPERAIO ALITALIA E ATTIVISTA SINDACALE
"Perché ho deciso di aderire al Pdac e alla Lega internazionale dei lavoratori - Quarta Internazionale"
a cura di Fabiana Stefanoni
 
CIÒ CHE NON TI UCCIDE TI FORTIFICA
Riflessioni dopo l'aggressione fascista al compagno Petrelli
a cura di Giacomo Biancofiore
 
LE MANIFESTAZIONI STUDENTESCHE RISCALDANO L'AUTUNNO
L'anno scolastico riprende con una massiccia contestazione al governo M5s-Lega di fronte ai problemi della scuola
di Giorgio Viganò
 
OBBLIGO VACCINALE: È NECESSARIA UNA RISPOSTA DI CLASSE
L'egemonia dei populisti ha condotto alla sconfitta le rivendicazioni dei movimenti per la libera scelta vaccina
a cura della redazione web
 
A CENT'ANNI DALLA RIVOLUZIONE TEDESCA
di Salvatore De Lorenzo
 
SIRIA: I COLORI SPLENDENTI NON SARANNO MAI OSCURATI
Intervista a Veronica Bellintani
a cura di Stefano Bonomi
 
 
 
 
 
 
 
 
Scopri il nuovo formato del giornale:
con una nuova grafica, nuove rubriche e tante novità!
 

 
Acquista Progetto Comunista presso le sezioni del Pdac;
oppure chiedilo rispondendo a questa mail.
 
Se vuoi aiutarci ad organizzare nella tua città una presentazione
di Progetto Comunista (il mensile politico del Pdac)
o di Trotskismo oggi (la rivista teorica del Pdac)
o di Marxismo Vivo (la rivista teorica della Lit-Quarta Internazionale)
scrivi a
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo