APPUNTAMENTI
marted́ 06 giugno 2006

 
APPUNTAMENTI DI DICEMBRE

 
8 - 9 DICEMBRE 
MODENA 
 
8-9-modena_marx 
 
 
 
 
 
programma_due_giorni
 
APPUNTAMENTI DI OTTOBRE

 
SABATO 20 OTTOBRE
MILANO
20_ottobre_milano
 

 
APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE
 

giovedi 20 settembre
Milano
milano_giovedi_20
 

sabato 15 settembre
Bari
 
 
 
bari_contro_il_governo
 
 
 
 
 
 


6-7-8-9 SETTEMBRE
CREMONA 
 
 
  festa2018_fronte
 
festa2018retro
 
 
APPUNTAMENTI DI GIUGNO

GIOVEDI 28 GIUGNO 
MILANO
locandina_mi_28_1000
 

 
 
APPUNTAMENTI DI MAGGIO

 
GIOVEDI 10 MAGGIO 
CREMONA 
VIA CASTELLEONE 7
volantino10maggio_q 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI APRILE

SABATO 21 APRILE
 CREMONA
DALLE 16 ALLE 19 
CORSO CAMPI ANGOLO FARMACIA
BANCHETTO PER LA RACCOLTA FIRME SULLE CAMPAGNE DEL PARTITO 
PDAC CREMONA
 

 
APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO

 
 15 FEBBRAIO
CREMONA
cremona15febbraio
 
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI DICEMBRE
 

15 dicembre
MILANO
15_dec
 
 
 
 
 
 SABATO 2 DICEMBRE
BARI
 
 panpazyterra
 
 

 
  SABATO 2 DICEMBRE
CREMONA
cena_2_dicembre
 

 
 APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE

 
 BRESCIA
MARTEDI 7
DIBATTITO
 
loc.28_x_sito_web
 
 
 

 APPUNTAMENTI DI OTTOBRE

  


  CREMONA
SABATO 28
DIBATTITO
loc.28_x_sito_web
 

 
  CREMONA
SABATO 21 
CENA DI SOTTOSCRIZIONE PDAC ORE 2030
PER ADESIONE TEL 3282484091

 
 CREMONA
SABATO 21
volantinaggio del PdAC CORSO CAMPI dalle 17 alle 18
 

CREMONA
SABATO 21
volantinaggio del PdAC  al mercato dalle 1030 alle 12
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE

 
 
 
 
 
 
 
 
locandinarimini2017_fronte1 
  locandinarimini2017_retro
 

 
APPUNTAMENTI DI LUGLIO

 
6-7-8-9 LUGLIO
CREMONA
 volantinofesta2017_fronte
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI GIUGNO

 
locandina_giugno
 
 
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI MAGGIO

25 MAGGIO
CREMONA 
 locandina_25_maggio

 
 
APPUNTAMENTI DI APRILE
 
 
 
 
foggia
 
 
 

giovedi 6 aprile
BARI
locandina_bari_6_aprile

Sull'onda dello sviluppo di forze dichiaratamente fasciste in Europa, con forze paramilitari che presidiano i confini di Bulgaria, Ungheria e Polonia a caccia di immigrati, tutti i governi europei si stanno dotando di legislazioni fortemente razziste e che ledono i diritti fondamentali della persona.
Il Decreto Minniti del Governo Gentiloni ne è un esempio, un decreto che limita il diritto di asilo e favorisce espulsioni ed internamenti in Cie.
La vera invasione a cui si assiste è quella di un razzismo strisciante il cui solo obiettivo è di dare un'alibi a chi è il vero responsabile della crisi economica, ossia il capitale ed i suoi governi.
Per questo, manifestiamo per dire no al Decreto Minniti, no a razzismo e fascismo e per rivendicare la lotta per il diritto al lavoro, alla casa e ad un'esistenza dignitosa!

Tel. 3281787809
 
 

giovedi 6 aprile
SALERNO
rivoluzione_salerno_2017_1
 

 giovedì 6 aprile,
Bari,
dalle ore 16.30, Manifestazione organizzata contro lo sgombero del Socrate occupato. Partenza da Piazza Umberto. Il Pdac aderisce e partecipa.
 


 sabato 1 e 8 aprile 
 Cremona,
, Corso Campi, dalle ore 16, Banchetti di diffusione di materiale per la campagna di iscrizione al Pdac.


 
 
 
APPUNTAMENTI DI MARZO
 
 
locandina_marzo_generale
 
 
 

 
SICILIA

sicilia  

 

DOMENICA 12 MARZO 
BARI 
bari_12_marzo
 
 


sabato 11 marzo 
CISTERNINO
 
cisternino
 
 
 
 
 

sabato 5 marzo 
MILANO
 
  5marzo_milano

 
 
SABATO 5 MARZO 
 
LECCE
assemblea_lecce
 
 

sabato 4 marzo 
VICENZA
4_marzo_vicenza
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO
 
 
 
  locandina_febbraio_generale
 
 

DOMENICA 26 FEBBRAIO
BERGAMO
locandina_bergamo

 Sabato 25 febbraio,

Roma,

ore 10, Piazza della Repubblica, Manifestazione dei lavoratori delle telecomunicazioni con corteo che si concluderà in Piazza Madonna di Loreto (adiacente a Piazza Venezia). Il Pdac partecipa con distribuzione di materiale a sostegno della lotta dei lavoratori Tlc.

Per info: 3316028192


 
 
sabato 25 febbraio
CREMONA
 
ASSEMBLEA PUBBLICA 
A 100 ANNI DALLA RIVOLUZIONE D'OTTOBRE

QUEST'ANNO RICORRE IL CENTENARIO DELLA RIVOLUZIONE RUSSA... MOLTO E' CAMBIATO D'ALLORA... MA SENZA IMPARARE DALL'ESPERIENZE PASSATE E' IMPOSSIBILE ELABORARE UNA SERIA STRATEGIA PER LE LOTTE ODIERNE... QUALI LEZIONI POSSIAMO PRENDERE DALLA PIU' IMPORTANTE RIVOLUZIONE DEL SECOLO SCORSO?     DISCUTIAMONE...

c.lo Arci Signorini via Castelleone 7

ore 15:30


 
17 febbraio,
Reggio Emilia,
dalle ore 7.30
Polo scolastico scuole superiori

Diffusione di Progetto comunista, Trotskismo oggi e del materiale della campagna tesseramento
 

SABATO 11 E 18
CREMONA
 
locandina_banchetti_febbraio_cr

  SABATO 4 FEBBRAIO
CREMONA
 
iniziativa_4_febbraio_cr
 

 
 
 
 

 
APPUNTAMENTI DI GENNAIO
 

locandina_gennaio_generale
 
 
 
sabato 21 gennaio
Cremona 
  ore 10.30 
corso campi 
volantinaggio per tesseramento
 e materiale informativo
 
 


sabato 21 gennaio
Vicenza
h 15,30 Piazza Matteotti
volantinaggio "No a Trump"
durante la manifestazione regionale dei cittadini contro il Tav
 
 
 

SABATO 21 GENNAIO 
BARI
 
 
assemb_21_gennaio_bari

 
SABATO 21 GENNAIO 
AGRIGENTO
volantinaggio_ag_21_gennaio__2017

 GIOVEDI 5 GENNAIO
CALTANISSETTA
banchetto_pdac_cl_5_gennaio__2017
 
 MARTEDI 3 GENNAIO
PALERMO
volantinaggio_pa_3_gennaio___2017
 
 

 
APPUNTAMENTI DI DICEMBRE

Costruire l’ALTERNATIVA COMUNISTA,
costruire l’alternativa rivoluzionaria
Campagna tesseramento 2017
Dicembre

Giovedì 1, Roma,
Università Sapienza, ore 10, Banchetto informativo e diffusione materiale campagna tesseramento 2017

Sabato 10, Cremona,
ore 16.00, Banchetto informativo e diffusione materiale campagna tesseramento 2017

Martedì 13, Barletta,
Corso V. Emanuele, ore 18, Banchetto informativo e diffusione materiale campagna tesseramento 2017

Giovedì 15, Roma,
Università Sapienza, ore 10, Banchetto informativo e diffusione materiale campagna tesseramento 2017

Sabato 17, Cremona,
sala ARCI C.LO Signorini, via castelleone7, ore 15.00,Assemblea pubblica di lancio campagna tesseramento 2017
 
Sabato 17, Bari,
Piazza Umberto, ore 10.30, Banchetto informativo e diffusione materiale campagna tesseramento 2017

Domenica 18, Salerno,
Piazza Valitutti, ore 10.30, Gazebo con diffusione materiale informativo campagna tesseramento 2017
Domenica 18,

 
 
 
 VENERDI 23 DICEMBRE
CALTANISSETTA
 
banchetto_caltanissetta_23_dicembre__2016 
 

domenica 18 dicembre
CASSANO BARI
 
bari_18dicembre
Campagna tesseramento 2017
,Piazza Garibaldi, ore 10.30
Banchetto e diffusione materiale
Info: tel. 3281787809
 
 
 
 

DOMENICA 18 DICEMBRE 
SALERNO
salerno18dicembre
 
 

SABATO 17 DICEMBRE 
CREMONA
 cremona_sabato_17
 
 

venerdi 16 dicembre
PALERMO 
iniziativa_palermo_venerd_16_dicembre
 

 
 
 
Domenica 11 dicembre 2016,
Caltanissetta,
i militanti del Pdac effettueranno un volantinaggio in piazza Garibaldi, a Caltanissetta, dalle ore 12 alle 13, in merito al referendum e al suo esito.
Sarà possibile consultare ed acquistare il giornale del Pdac, Progetto comunista, e la rivista teorica Trotskismo Oggi.
Sarà inoltre una buona occasione per confrontarci sulle questioni politiche attuali e, conseguentemente, per portare avanti insieme un lavoro finalizzato a dare una risposta concreta, dal versante dei lavoratori e delle masse oppresse, alla crisi di sistema.
 
 

 SABATO 10 DICEMBRE
CREMONA
 
locandina_sabato10_cremona
 
 

 giovedì 1 e 15 dicembre,
Roma,
università la sapienza,
piazzale aldo moro, 5
edificio di lettere e filosofia,
tavolo informativo e vendita materiale della sezione romana del Pdac.
info: 3663304206
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE
 
 

SALERNO

DOMENICAA 27 novembre

piazza valitutti- Tricerato

dalle ore 10.30

GAZEBO PER IL NO

Il governo Renzi tenta di dare una spallata agli ultimi barlumi di democrazia parlamentare indicendo un referendum per sostenere il Sì al suo progetto neo-autoritario, senza quorum.

Le forze politiche borghesi sono divise fa il Sì e il No per motivi che nulla hanno a che vedere con la difesa degli interessi del proletariato. Semplificando, oppongono soluzioni diverse su come ottenere più seggi, spartirsi il parlamento e introdurre una stretta antidemocratica.

Gli interessi del proletariato e dei lavoratori non coincidono con quelli del nemico di classe: la borghesia. Non ci interessa difendere la Costituzione borghese per quella che è: una carta nata dal compromesso calcolato ma fallimentare fra la DC il PCI che per ordine della Russia stalinista fece deporre le armi agli operai e ai partigiani in procinto di prendere il potere; zeppa di proclami e realizzata solo per la parte che interessa i profitti borghesi, la proprietà privata e i potentati economici. Un’eventuale vittoria del Sì avrebbe la conseguenza di un’ulteriore restrizione degli spazi -già così esigui- di agibilità politica: questo nuocerà alle potenzialità rivendicative del proletariato.

Il nostro No si distingue da quello del variegato schieramento della sinistra riformista. Non lo spenderemo per rincorrere piani di collaborazione di classe. Ma per rivendicare un’opposizione ferma, decisa e  rivoluzionaria a quella parolaia delle sinistre riformiste e centriste.

E’ interesse del proletariato indebolire il governo Renzi e il voto per il No è un segnale in questa direzione. I lavoratori vedono il governo Renzi come il loro principale nemico e interpretano il referendum come uno strumento di lotta contro il governo e il padronato. Questa è un’illusione pericolosa. Non ci facciamo illudere dallo strumento referendario: non è un mezzo adatto a difendere gli interessi del proletariato, proprio perché condotto sul terreno che è più congeniale ai giochi inter- borghesi. Una vittoria del No sarebbe solo una vittoria parziale e momentanea dei lavoratori. Ben altro è il terreno della lotta di classe: sciopero generale nazionale a oltranza, occupare le fabbriche e le piazze, autodifesa operaia, unità operai-studenti, difesa dei diritti delle donne, degli immigrati, degli ammalati, dei senza casa, lotta per l’integrità dell’ambiente e per far annullare tutte le leggi precarizzanti in materia di lavoro ed in ambito sociale.

Solo una lotta dura e condotta con i metodi propri dei lavoratori può dare la possibilità a questo fatto politico contingente di essere un segnale che apra la strada a una riscossa dei lavoratori anche in Italia.

CONTATTACI.  Fb: Alternativa Comunista Campania; www.alternativacomunista.it

Stampinprop25/11/16


 
 
APPUNTAMENTI DI OTTOBRE
 

Venerdì 21 ottobre
sciopero generale contro il governo,
sabato 22 ottobre
manifestazione nazionale "No Renzi day" a Roma con corteo da Piazza San Giovanni alle ore 16.00. Il Pdac partecipa. Per info: tel. 3281787809
 
 
SABATO 8 OTTOBRE
MILANO 
milano8ottobre

 
APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE

SABATO 17 SETTEMBRE
CREMONA
ORE 20.00 
 CENA DI SOTTOSCRIZIONE
PER INFO TEL 3282484091
 


SABATO 10 SETTEMBRE 
BARI
  renzi locandina finale
 
 

 
Bari, 2 settembre 2016 ore 17
Piazza Prefettura


La sezione di Bari del PdAC interverrà al sit in solidarietà del popolo curdo estendendo il proprio sostegno ai popoli colpiti dalla follia imperialista e dai criminali del sistema, da Putin ad Assad da Obama a Erdogan.

Per informazioni: PdAC Bari 320 8003742

 
 

 
APPUNTAMENTI DI AGOSTO

VENERDI 19 AGOSTO
CATANIA
  I militanti del Pdac interverranno all'incontro-dibattito pubblico promosso dall'associazione Oudah per la resistenza in Siria, finalizzato ad analizzare la situazione attuale della Siria a cinque anni dall'inizio della guerra civile. Prevista la proiezione del film-documentario “Acqua argentata”, che racconta gli orrori vissuti dagli abitanti di Homs, città assediata per oltre due anni dall’esercito del regime. L'iniziativa si svolgerà a partire dalle ore 18 presso la sede del Collettivo Red Militant, in via Campofranco 89.
 

 
 
  APPUNTAMENTI DI LUGLIO
 

sabato 2 luglio 
TARANTO
puglia pride
 
 

sabato 2 luglio
Tusa (Messina)

Dalle ore 10:00 alle ore 13:00 incontro-dibattito pubblico sulla situazione politica italiana, e in particolare sulla condizione della sanità pubblica in Italia e sui risvolti di tale condizione disastrosa sulle donne e sulle fasce più deboli della popolazione. Organizza l'iniziativa il coordinamento regionale del Pdac Sicilia, i cui militanti proporranno agli intervenuti la proposta politica del Pdac e della Lit-Quarta Internazionale. Interverrà il compagno Mario Avossa, attivista sindacale Cub sanità Campania e membro del dipartimento sindacale del Pdac. Per info: 3282867903.
 
 
 
APPUNTAMENTI DI GIUGNO

 
CREMONA 16-19 GIUGNO
CASCINETTO VIA MAFFI
 volantinofesta2016_a6_fronte
 
volantinofesta2016_a6_retro
 
 
 8 giugno
Molfetta
Volantinaggio per la campagna contro obiezione di coscienza.
 
Alternativa Comunista per domani, 8 giugno 2016,  dalle 18:30 alle 22:00
sarà a Molfetta c/o  Corso Umberto altezza Liceo .
 
Per info Mauro Mongelli
cell. 3316028192

 
 
APPUNTAMENTI DI MAGGIO

domenica 1 maggio
Raffadali (Agrigento)
dalle 17 alle 19 i militanti del Pdac saranno a Raffadali per portare la propria proposta politica per un primo maggio di solidarietà di classe e internazionale. Allo stesso tempo, effettueranno un volantinaggio nell'ambito della campagna contro l'obiezione di coscienza nelle strutture santarie pubbliche che impedisce l'esercizio del diritto all'aborto.
Per info: 3282867903
 
 

 
APPUNTAMENTI DI APRILE
 

 sabato 16 aprile
Milano
 
assemblea 16 aprile corretta 
 
 
 

 giovedi 14 aprile
CAGLIARI 
partecipa il PdAC sardo
laocandina san giuseppe

lunedi 11 aprile 
BARI
 
Venerdì scorso alla Bridgestone di Bari, multinazionale giapponese plurifinanziata con soldi pubblici e agevolazioni fiscali e contributivi, leader mondiale nella produzione di pneumatici, una cinquantina di lavoratori, dichiarati 'esuberi' sono stati letteralmente cacciati dal posto di lavoro dai capetti aziendali. Dopo anni di lavoro sono sttai letteralmente accompagnati alla porta.
Alternativa comunista e Comitato Lavoratori Bridgestone in lotta organizzano un presidio di solidarietà per lunedì 11 Aprile, dalle ore 9.30 fuori ai cancelli della fabbrica, nella zona industriale di Bari facendo appello alla partecipazione a tutti, lavoratori, studenti, compagni, a tutti coloro che lottano per i diritti dei lavoratori calpestati ogni giorni da multinazionali senza scrupoli.
I lavoratori non si toccano!
Pagheranno caro pagheranno tutto!
 
 

SABATO 9 APRILE
Catania

dalle 10 alle 12:00, i militanti del Pdac effettueranno un volantinaggio in piazza Stesicoro nell'ambito della campagna tesseramento 2016.
 

sabato 9 aprile,
Lecce, 
dalle ore 18.00 alle ore 21.00, nei pressi di piazza Sant'Oronzo, banchetto informativo del Pdac sul referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. Info: tel. 3464006902
 
 
 

 sabato 9 aprile,
Barletta, 
dalle ore 18.00 alle ore 21.00, in Corso Vittorio Emanuele, banchetto di informazione del Pdac sul referendum sulle trivellazioni. Info: tel. 3281787809
 

venerdì 8 Aprile,
Isili (CA),
al mercato rionale, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, banchetto informativo del Pdac sulla sanità e per la manifestazione del sabato successivo alla quale parteciperà il nostro partito.
Info: tel. 3401463968
 

venerdi 8 aprile
Salerno
salerno 8 aprile 
 

 giovedì 7 Aprile
Barletta,
dalle ore 18.00 alle ore 21.00, in Corso Vittorio Emanuele, banchetto di informazione del Pdac sul referendum sulle trivellazioni. Info: tel. 3281787809
 


 
 
APPUNTAMENTI DI MARZO
 

 venerdì 18 marzo,
Barletta,
dalle ore 8.00, nell'ambito dello sciopero generale, banchetto informativo fuori ai cancelli della Bar.sa servizi ambientali.
Per info: tel. 3281787809
 

VICENZA 
SABATO 12 MARZO ORE 10.30 
appuntamento di fronte alla caserma Ederle 
in viale della Pace

MARTEDì 8 MARZO
Caltanissetta
dalle 17:30 alle 19:00, i militanti del Pdac effettueranno un volantinaggio in piazza Garibaldi nell'ambito della campagna "un 8 marzo di lotta contro l'obiezione di coscienza", in difesa del diritto di aborto.
8 marzo sempre! Contro il maschilismo! Contro l'oppressione delle donne! Unire da un versante di classe le lotte degli oppressi, uomini e donne, contro gli oppressori!
 
 
 martedi 8 marzo,
Andria,
Piazza Catuma,
banchetto e volantinaggio per la campagna contro l'obiezione di coscienza e
contro maschilismo e sessismo.

sabato 5 Marzo,
Barletta,
presso la sede di Alternativa comunista, via Dei Greci 13,
in vista dell'8 Marzo, proiezione del film "Persopolis" e discussione sulla condizione della donna in questa epoca. "Il cinema è un'arma potente per raccontare. L'obiettivo di questi appuntamenti organizzati è quello di raccontare processi rivoluzionari e lotte e discuterne in modo da riflettere collettivamente e analizzare fenomeni accaduti nella storia per conseguentemente agire nel solco rivoluzionario. In vista dell' 8 Marzo, giornata della donna lavoratrice doppiamente oppressa nel capitalismo, abbiamo scelto di proiettare "Persepolis" : la straordinaria storia autobiografica di Marjane, bambina ribelle nata in Iran ai tempi della rivoluzione islamica. L'ipocrisia del regime e il dramma della guerra, la fuga in Europa e la scoperta dell'amore, infine il doloroso ritorno nella tanto amata Teheran. L'avventura di una vita sospesa tra mondi opposti raccontata attraverso uno sguardo ironico e delicato." 
H. 18.00 inizio proiezione film
a seguire dibattito 
Ingresso libero - contributo economico volontario
 
 
 
    MARTEDì 1  MARZO
Caltanissetta
dalle 18:30 alle 20:00, i militanti del Pdac effettueranno un volantinaggio in piazza Garibaldi, in occasione della giornata internazionale di solidarietà ai migranti. Contro il razzismo! Contro le leggi xenofobe e i lager per migranti! Per l'abbattimento di ogni frontiera! Unire le lotte di nativi e migranti contro il sistema capitalista!
 

 
 
 
APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO

SABATO 27 FEBBRAIO 
BARLETTA
locandina gulio regeni
 

SABATO 20 FEBBRAIO
Caltanissetta
Incontro pubblico organizzato dai militanti del Pdac sul tema: "Guerre e immigrazione. La prospettiva rivoluzionaria" (Corso Umberto I n°191; info: 3283867903). L'appuntamento è per le 16:30, si inizierà con una breve introduzione, cui seguiranno due relazioni sui temi in oggetto. Ampio spazio sarà dedicato al dibattito fra i presenti. 

 martedì 16 Febbraio,
Santeramo (BA),
dalle ore 10.00, il Pdac parteciperà alla manifestazione dei lavoratori Natuzzi che rischiano il licenziamento. Si partirà da Piazza Garibaldi fino al quartier generale di Natuzzi in via Iazzitiello.
Per info: tel. 3281787809
 

SABATO 13 FEBBRAIO
Agrigento
dalle 18 alle 19, i militanti del Pdac effettueranno un volantinaggio in via Atenea nell'ambito della campagna tesseramento 2016.
 
 
SABATO 6 FEBBRAIO
Caltanissetta
dalle 18 alle 19, i militanti del Pdac effettueranno un volantinaggio in piazza Garibaldi, nell'ambito della campagna tesseramento 2016.
 

 
 
APPUNTAMENTI DI GENNAIO

31 gennaio 
ALZANO LOMBARDO
localzano 
 
 

LUNEDI 18 GENNAIO
VICENZA
 

dalle h 12,30 alle h 13,00
uscita studenti
Liceo Pigafetta
Liceo Lioy

volantinaggio sezione del PdAC Vicenza

PER UN ANTIFASCISMO RIVOLUZIONARIO
CONTRO FORZA NUOVA e LOTTA STUDENTESCA
CONTRO LE POLITICHE DEI GOVERNI CHE FOMENTANO ODIO E RAZZISMO
CONTRO OGNI FORMA DI FASCISMO
CONTRO RAZZISMO E OMOFOBIA
 

SABATO 9 GENNAIO
BARLETTA
 

DOMENICA  10 GENNAIO
BARI
  scuola bb maggio 68
 
 
APPUNTAMENTI DI DICEMBRE

 
31 dicembre 
 estrazione lotteria della sezione di Cremona
primo premio n° 269
secondo premio n° 58
terzo premio n° 153

 
 
domenica 20 dicembre 
MILANO 
 
 

Sabato 12 dicembre
Barletta,
banchetto informativo PdAC
 Corso Vittorio Emanuele, ore 18:30
info: 3663304206
 

SABATO 12 dicembre 
CREMONA 
cremona 12
 
 

Venerdì 11 dicembre
Andria,
banchetto informativo PdAC
 Piazza Catuma, ore 18:30
info: 3663304206
 

 
VENERDI 4 DICEMBRE 
MILANO
4 dic milano
 

 
APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE
 

 
Mercoledì 25 novembre,
Caltanissetta

i militanti del Pdac supporteranno il picchetto organizzato dal Coordinamento No Austerity a supporto di diverse vertenze locali, dalle ore 15 alle ore 18 in Viale Regina Margherita, di fronte alla Prefettura. Contestualmente sarà effettuato un volantinaggio contro la violenza sulle donne e il maschilismo, per spiegare ai cittadini la posizione dei comunisti su una questione di assoluta centralità, in contrasto all'opportunismo dei riformisti e del femminismo di matrice borghese. La liberazione dell'umanità dal giogo del capitalismo passa attraverso la liberazione della donna!
 

 
domenica 22 novembre
BARI
 
22 bari 
 

Sabato 21 NOVEMBRE,
Roma,
Piazza Esedra. ore 9.30, il Pdac partecipa alla manifestazione nazionale della Fiom con il proprio materiale di propaganda.
Info: tel. 3281787809
 
 
 
 

 mercoledì 18 novembre
Barletta,
dalle ore 18.00 in Piazza Caduti, presidio di solidarietà con le vittime di Parigi e contro la guerra imperialista in Siria. Info: 3281787809
 
 

sabato 14 novembre
  Agrigento
Alle ore 17:00, presso il Circolo culturale Pasolini, in via Atenea 123, i militanti del Pdac Agrigento presentano il dossier, da loro elaborato, sul rigassificatore di Porto Empedocle. La questione particolare, che suscita notevole interesse a livello locale per i risvolti politici, economici, ambientali che porta con sè, verrà ovviamente inquadrata nel più ampio contesto politico-economico nazionale e internazionale e sarà oggetto di un dibattito complessivo con gli intervenuti. Per info: 3249568757
 
 

MERCOLEDI 11 NOVEMBRE
CREMONA
11novembrecremona
 

 
APPUNTAMENTI DI OTTOBRE
 

VENERDI 30 ottobre
SALERNO
la sez. di Salerno parteciperà a un presidio in sostegno dell'Intifada palestinese che si terrà  alle ore 16,
al corso Vittorio Emanuele (altezza Feltrinelli). 
 

domenica 25
Cremona
dalle ore 16

Presidio ai giardini di p.zza Roma .Solidarietà con gli immigrati del centro di via Trento e trieste
 
 

domenica 25 ottobre
BARI
bari 25 ottobre 1
 
bari25 ottobre 2 
 

Sabato 24 ottobre,
Torchiarolo (BR),
ore 17.00,
manifestazione regionale sulla vertenza Xylella con assemblea pubblica a Piazza Castello. Il Pdac aderisce e partecipa.
Info: 3281787809
 

 
sabato 24 ottobre
SCHIO (Vicenza) 
 h 16
Piazza Borsellino

IMMIGRATI e ITALIANI : STESSO PADRONE, STESSA LOTTA

Schio (VI) sabato  24 ottobre, presidio in solidarietà con i  rifugiati e gli immigrati.
In particolare solidarietà con i  rifugiati e migranti della provincia che sono in vertenza con le rispettive cosiddette "strutture di accoglienza".
Il PdAC Vicenza partecipa 
 
 
 

SABATO 24 OTTOBRE
BARLETTA
barletta24ottobre 
 

Giovedì 15 ottobre,
LECCE
  salento revolution

sabato 10 e domenica 11 ottobre
AGRIGENTO
dalle 17 alle 21 i militanti del Pdac Agrigento saranno in piazza con un banchetto per confrontarsi coi cittadini e per effettuare un volantinaggio di divulgazione delle posizioni del Pdac in merito alla politica locale e alle questioni di più stretta attualità a livello nazionale e internazionale. Contestualmente si attiverà una raccolta firme per rivendicare i diritti (calpestati) al lavoro, alla casa e a un reddito sociale per tutte le vittime della crisi capitalistica.

Per info: 3249568757 
 
 

 
Venerdì 9 ottobre,
le sezioni del Pdac e i gcr parteciparanno alle manifestazioni indette in tutta Italia per lo sciopero studentesco.
Per info: 3281787809

mercoledi 7 ottobre
Andria
7ottobre andria
 
 
 


 
 
APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE
 

SABATO 19 SETTEMBRE
BOLOGNA
- concentramento in Piazza dell'Unità, ore 15
Alternativa Comunista e i Giovani comunisti rivoluzionari aderiscono alla Manifestazione antirazzista promossa dal Si Cobas.
 
19 settembre 
 

 venerdì 18 settembre
Bari,
dalle ore 10.00 Alternativa comunista parteciperà al presidio contro le trivellazioni in Adriatico organizzato dai Comitati No Triv fuori alla Fiera del Levante
  

12 settembre
BARI
no renzi
 
 
 

 
Vieni alla Due giorni nazionale
di dibattiti e confronti
per organizzare le lotte d'autunno
contro il governo Renzi e il padronato
contro l'Europa dei padroni!
 
Prenota subito!
  riform o rivol
 

 
 
APPUNTAMENTI DI AGOSTO

 

LUNEDI 03/ AGOSTO

- BARI

– Via Amendola, 5

 

ASSEMBLEA PUBBLICA “Politica e lotte non vanno in vacanza” 

Organizzata dalla sezione di Bari di Alternativa comunista.

 

Oggetto dell’assemblea:

incontro pubblico per fare il punto sulle tante lotte aperte e su come organizzarle quindi sulla necessità di non abbassare la guardia in vista di un autunno bollente che coinvolgerà tutti ad una partecipazione attiva al processo rivoluzionario.
Sarà, inoltre, presentato il seminario "L'Europa in crisi, riforme o rivoluzione?" in programma a Rimini il 5 e 6 settembre.
Interverrà Michele Rizzi, ex candidato Presidente alla Regione Puglia per Alternativa Comunista.

Per informazioni contattare il numero 320 8003742 (Giacomo Biancofiore)

  
 
 

 
APPUNTAMENTI DI LUGLIO
 
 

lunedì 20 luglio
Caltanissetta

no e no 
Il Pdac vi invita a partecipare all'incontro-dibattito pubblico che si terrà lunedì 20 luglio a Caltanissetta per approfondire la questione politica di più scottante attualità, quella relativa alla Grecia. Una questione che non riguarda solo il popolo greco, ma che assume una valenza di carattere internazionale.

Contro la vulgata dei mass media di sistema, che celebra l'ineluttabilità del capitalismo e del potere delle banche, e allo stesso tempo contro la ricetta dei riformisti - incarnata in Grecia da Tsipras - che, pur dicendosi a parole contro l'austerità, accettano di fatto il sistema capitalista, limitandosi a mercanteggiare il "debito" con la Troika, i militanti del Pdac proporranno la proposta politica dei comunisti. L'unica proposta progressiva, finalizzata alla reale liberazione delle masse oppresse dal giogo del capitale internazionale.

Dopo la presentazione della nostra proposta politica, sarà la volta del dibattito con i presenti. Per l'occasione, verrà presentato l'ultimo numero di Trotskismo Oggi, la rivista di teoria e prassi politica edita dal Pdac.
Vi aspettiamo.

Per informazioni: 3282867903

 
 

GIOVEDI 9 LUGLIO 
LECCE
  9luglio lecce finale
 

Lunedì 6 Luglio
CREMONA
 Concentramento alle ore 19:30 in Via Del Sale presso l'ostello.
PER MANIFESTARE CONTRO IL MINISTRO POLETTI 
IL Pdac partecipa
 

Sabato 4 luglio 
Agrigento
alle ore 19:00 i militanti del Pdac Agrigento effettueranno un volantinaggio a San Leone per divulgare la posizione della Lit-Quarta Internazionale sulla situazione greca e sul referendum del 5 luglio.
 
 
 

 sabato 4 luglio
Foggia,
, il Pdac parteciperà al Pride regionale con partenza da Piazza Italia alle ore 17.30.
 
 

 giovedì 2 Luglio,
Casamassima (BA)
ore 19.00, Piazza Moro, iniziativa pubblica del Pdac contro il Governo Renzi e la Buona scuola
 
 
 

 
 
APPUNTAMENTI DI GIUGNO
 
 
 

sabato 20 giugno,
Agrigento

alle ore 17:30, in via vallicaldi, incontro-dibattito: "il senso delle "elezioni democratiche" nel sistema capitalista. Quale alternativa?". Nel corso dell'incontro verrà presentato il numero 7 di Trotskismo Oggi, rivista di teoria e prassi politica edita dal Pdac.


Per info: 3249568757 oppure 3282867903
 
 

sabato 20 giugno 
BARI
 ass bari dopo reg
 
 

DA GIOVEDI 18 GIUGNO 
CREMONA
 festa2015 cremona
 
APPUNTAMENTI DI MAGGIO
 

sabato 30 maggio
MILANO
scuola milano 
 
 

venerdì 29 maggio,
SALERNO
dalle ore 18, terremo un banchetto di propaganda politica in occasione della chiusura della campagna elettorale a Salerno, Lungomare Trieste, altezza Imbarcadero.
 
 
 

Martedì 26 maggio,
alle ore 11.00,
Michele Rizzi interverrà in diretta streaming su www.repubblica.it al confronto con gli altri candidati Presidenti della Regione.
Alle ore 20.00, Andria, Piazza Catuma, iniziativa di campagna elettorale di Alternativa comunista.
 
 
 

Lunedì 25 maggio,
Michele Rizzi,
candidato Presidente della Regione Puglia, interverrà alle 16.30 sull'emittente Teleblu di Foggia. 
Alle 19.05 in diretta radiofonica sull'emittente Radioregio di Altamura (diretta streaming su www.radioregio.com).
Alle 21.30 alla rubrica "il Graffio" di Telenorba nel confronto con gli altri candidati Presidenti.
 
 

Domenica 24 maggio,
Brindisi,
Piazza Vittoria, dalle ore 19.00 alle ore 20.00, comizio di Alternativa comunista. Interverranno Giacomo Petrelli e Giacomo Biancofiore.
Info: 3200989821

 
 
 

 23 maggio,
Galatina (LE)
dalle ore 20.00 alle ore 21.30, in Piazza San Pietro, comizio di Alternativa comunista per le elezioni regionali pugliesi.  Info: tel. 3281787809
 

 
23 maggio,
 Casarano (LE),
in Piazza San Giovanni, dalle ore 18.00 alle ore 19.00, comizio di Alternativa comunista per le elezioni regionali pugliesi. Info: tel. 3281787809

manifesto2 copia
 
 

turi
 
 
 

 15 maggio,
Foggia,
in Piazza dell'Addolorata, dalle ore 17.00 alle ore 18.00, comizio di Alternativa comunista per le elezioni regionali pugliesi. Info: tel. 3281787809
 

  Giovedì 14 Maggio,
dalle ore 16.15, diretta su Sky Tg 24 con il candidato Presidente della Regione Puglia per Alternativa comunista,
Michele Rizzi.

giovedì 14 maggio
Vicenza 
TAV : FERMIAMOLI !
mobilitiamoci contro il TAV 
 h 20,30 da Piazza Castello
 
Il Partito di Alternativa Comunista di Vicenza, fra i promotori dell' iniziativa di giovedì 14 maggio contro il Tav, invita alla massima partecipazione contro questa devastante opera. 
 
 

FERMARE LA FARSA DELLALTA VELOCITA

PER UNA VERA OPPOSIZIONE AL TAV COSTRUIAMO UN FRONTE UNICO DI LOTTA

NO ALLA TRAPPOLA DEL REFERENDUM

 

Il TAV a Vicenza è il frutto di un accordo tra gli industriali vicentini e l'Amministrazione Variati. Dismettere l'attuale stazione e costruirne altre due nuove in aree a rischio alluvione, zona Fiera e zona Stadio, significa regalare l’ennesimo pezzo di città alle speculazioni dei palazzinari già in coda per divorare l'area (vedi ex Domenichelli).

 

Quindi a che serve realmente portare l'AV/AC a Vicenza? Servirà a sottrarre denaro pubblico per gonfiare le tasche dei grandi costruttori e imprenditori del cemento che guadagneranno milioni con ingenti appalti, gli stessi che probabilmente finiranno in mano alla criminalità organizzata (da sempre le mafie partecipano al business della costruzione del Tav e delle opere connesse).

 

I nuovi binari saranno ad uso esclusivo dei treni veloci quindi non serviranno agli studenti e ai lavoratori pendolari! Respingiamo questo progetto che prevede la costruzione di una ferrovia riservata a una élite quando ci sono ogni giorno treni regionali soppressi e in ritardo, vagoni sporchi e sovraffollati, passaggi a livello guasti, stazioni prive di biglietterie. È necessario investire sul trasporto pubblico potenziando la rete ferroviaria regionale e ammodernando la linea attuale a vantaggio delle migliaia di pendolari che la utilizzano ogni giorno. Va rivoluzionata la mobilità mettendo il treno al centro, scardinando l’odierno sistema basato sul trasporto su gomma, sistema più inquinante e causa di continue sottrazioni di terreno agricolo e quindi di devastazioni ambientali (vedi Pedemontana).

 

Il progetto Tav vicentino si inserisce perfettamente all'interno delle politiche del governo Renzi e di chi l’ha preceduto. Gli scandali giudiziari emersi sono serviti solo a riempire le pagine dei giornali ma non hanno scalfito minimamente il finanziamento alle grandi opere inutili e dannose: governi e amministrazioni locali, nel capitalismo, rispondono solo agli interessi della grande industria e della finanza, il sindaco di Vicenza Variati ne è l’ennesima prova.

 

Tutto ciò fa capire che la realizzazione del Tav non dipende semplicemente dalla mala gestione del territorio o della cosa pubblica ma risponde alle logiche del capitalismo e alle sue necessità di fare profitti per pochi a svantaggio del benessere della stragrande maggioranza della popolazione e della tutela ambientale. Per questo dobbiamo fermarli!

 

Per fermare il Tav è necessario costruire un grande fronte unico di lotta, organizzato e coordinato in modo democratico, che riunisca tutti i singoli cittadini, i comitati, le associazioni, i partiti, i sindacati, che si oppongono al Tav. Un fronte unico che organizzi e allarghi la protesta popolare per costruire mobilitazioni ad oltranza e rendere la città inospitale ai sostenitori del TAV, fino al ritiro del progetto. Per fare questo è necessario, al contempo, collegarsi alle altre numerose  lotte, nazionali ed internazionali,  contro  le devastazioni ambientali.

Un fronte di lotta che non si fermi davanti a nessun compromesso, a nessuna falsa promessa e a nessuna trappola come quella costituita dal referendum (come successe con il Dal Molin). Il referendum servirà solo a depotenziare la lotta, sviandola e creando false aspettative, servirà a consegnare il dissenso alle stesse istituzioni guidate e controllate dal potere economico che vuole il Tav.

 

  NO AL TAV/TAC E ALLE OPERE CONNESSE.

  FERMIAMO LE GRANDI OPERE, FUNZIONALI SOLO AGLI INTERESSI DEL CAPITALISMO

  NO ALLA TRAPPOLA DEL REFERENDUM, FINTA OPPOSIZIONE CHE CONSEGNA LA LOTTA ALLE STESSE ISTITUZIONI CHE SONO GUIDATE E CONTROLLATE DAL POTERE ECONOMICO CHE VUOLE IL TAV!

  COSTRUIAMO UNA REALE MOBILITAZIONE CHE NON SCENDA A PATTI CON IL POTERE ECONOMICO E CHE SI LEGHI AL MOVIMENTO DEI LAVORATORI AI QUALI SI STANNO NEGANDO SALARI DIGNITOSI, CASA E DIRITTI IN NOME DELLA CRISI ECONOMICA DEL CAPITALISMO!

  COSTRUIAMO A VICENZA  UN MOVIMENTO CHE SI COORDINI CON I MOVIMENTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI CONTRO LE DEVASTAZIONI AMBIENTALI!

PER UN TRASPORTO PUBBLICO LOCALE EFFICIENTE E GRATUITO AL SERVIZIO DEI PENDOLARI
 
 

9 maggio 2015
Terrasini
Una delegazione del Pdac parteciperà al corteo in memoria del compagno Peppino Impastato. La partenza da Radio Aut, a Terrasini, è prevista per le ore 17:00. No alla mafia, no al capitale, due facce della stessa medaglia! Per info 3282867903
 
 

sabatp 9 maggio
BARI
ass bari copia 


Venerdì 8 maggio
VICENZA
h 9
davanti alla sede Provinciale di Vicenza 
Corso S.S. Felice e Fortunato 163
PRESIDIO organizzato da U.S.B Vicenza
Per la restituzione dei soldi ai pensionati. Per il ritiro della legge Fornero.
Pensione per chi ha lavorato, Lavoro per i giovani!

Il PdAC sezione di Vicenza partecipa 
 
 
 

 VENERDI 1 MAGGIO
Milano,
ore 13.00 Piazza XIV Maggio, manifestazione internazionale May day No Expo. Il Pdac partecipa.
Info: 3402418671
 
 

 
APPUNTAMENTI DI APRILE

VENERDI 17 aprile 
Caltanissetta
dalle ore 17 alle 19,
i militanti del Pdac saranno al quartiere Pinzelli, a Caltanissetta, per confrontarsi coi cittadini in merito alla situazione politica locale.
 

 
APPUNTAMENTI DI MARZO

SABATO 28 MARZO 
MILANO
 milano 28marzo
 

Sabato 28 marzo
AGRIGENTO
, presso il circolo culturale Pasolini (via Atenea, 123) di Agrigento, si svolgerà dalle ore 17 alle 20 un incontro-dibattito pubblico organizzato dal coordinamento regionale del Pdac Sicilia che avrà come tema centrale la condizione dei giovani nella società capitalista e la nostra proposta politica di fronte alla crisi di sistema, una crisi che sta avendo un impatto devastante anche sulle nuove generazioni. Parteciperà all'incontro il compagno Adriano Lotito, coordinatore nazionale dei Giovani Comunisti Rivoluzionari (Gcr) che, per l'occasione, presenterà il documento sul tema che verrà discusso al IV congresso nazionale del Pdac, previsto per il mese di maggio.
Per informazioni chiamare il 3282867903.
 
 

 
sabato 28 marzo 
LECCE
locandina lecce
 
 

mercoledì 25 marzo,
SALERNO
alle 18.00, presso SpazioDonna, Piazza Ferrovia n. 2, Salerno, è prevista un'assemblea pubblica precongressuale indetta dalla sezione di Salerno, dal titolo:
"Il Pdac verso il suo 4° congresso: costruiamo insieme il partito rivoluzionario!".

 
 

 Lunedì 23 marzo,
CALTANISSETTA
dalle ore 17 alle 19, i militanti del Pdac saranno al quartiere Badia, a Caltanissetta, per confrontarsi coi cittadini in merito alla situazione politica locale.
 
 

 SABATO 21 MARZO
VICENZA
vicenza 21 marzo
 
 

 
 SABATO 21 MARZO
AGRIGENTO
 
agrigento21marzo
 

GIOVEDI 19 marzo  
VICENZA
VOLANTINAGGIO
 
Mercato piazza dei signori h 10-12
 
Acciaierie Valbruna e Campagnolo
 turni entrata/uscita operai h 13.30-14.30
 

Mercoledì 18 marzo
VICENZA
Accierie Valbruna e Campagnolo
turni entrata/uscita operai  h 21- 22
 

 
 
da mercoledi' 18 a venerdì 20 marzo
VICENZA
volantinaggio  quartieri Ferrovieri- San PioX- San Marco
 
 

 
 
VENERDI 13 MARZO 
ANDRIA
13 marzo andria
 
 

MERCOLEDI 11 MARZO 
CREMONA
cremona 11-03

Lunedì 9 marzo,
Caltanissetta
dalle ore 17 alle 19, i militanti del Pdac saranno al quartiere Angeli, a Caltanissetta, per confrontarsi coi cittadini in merito alla situazione politica locale.
 

Domenica 8 Marzo,
Andria,
dalle ore 10.00 in Corso Cavour, iniziativa di Alternativa comunista e Gcr "Niente da festeggiare, molto per cui lottare". 
 

SABATO 7 marzo
VICENZA
h 17 
Assemblea dei militanti PdAC  di discussione sul partito e su temi che saranno trattati al prossimo congresso del PdAC
Assemblea aperta ai simpatizzanti.
per info: 3492916878
 


 
APPUNTAMENTI DI FEBBRAIO
 

 
 venerdi 27 febbraio
BERGAMO
 bergamo 27 2 2015
 

domenica 22 febbraio
VICENZA:
CONTRO I LICENZIAMENTI ALLA CAMPAGNOLO 

manifestazione ciclistica in difesa del lavoro alla Campagnolo, contro la delocalizzazione e i licenziamenti

Ritrovo a fianco della ditta Campagnolo (nel parcheggio delle Acciaierie Valbruna a Vicenza) ore 9,30 partenza ore 10,00

Arrivo in piazza Castello

Il PdAC Vicenza partecipa.

 

 sabato 21 Febbraio,
Bari,
in Via Amendola 5 (angolo via Capruzzi), dalle ore 17.30, assemblea sulle lotte pugliesi, organizzata dalla sezione barese del Pdac. Info: 3807475448 
 
 

Sabato 7 Febbraio,
Gioia del Colle (BA)
, dalle ore 10.00, il Pdac aderisce e partecipa alla manifestazione organizzata dai lavoratori dell'Ansaldo contro la chiusura della fabbrica.
 
 


Sabato 7 Febbraio,
Lecce,
dalle ore 19.00 in via Novara, il Pdac, assieme a realtà associative antiomofobe, aderisce al presidio contro l'incontro organizzato dal movimento Alleanza cattolica dal titolo: ”Guerra alla famiglia naturale: ideologia del gender, unioni civili, matrimoni omosessuali”.
 
 
 
martedì 3 febbraio,
CALTANISSETTA
dalle 17 alle 20,
i militanti del Pdac Caltanissetta saranno nuovamente in Corso Umberto, nello spazio antistante il Municipio, per confrontarsi coi cittadini nisseni. Verrà distribuito un volantino contenente una breve analisi della situazione politica locale e un primo bilancio rispetto ai primi mesi della fallimentare amministrazione di "centrosinistra". Gli effetti della crisi di sistema, la continuità della politica del sindaco Ruvolo con quella di Campisi, lo stato di abbandono della città, l'inquietante diffusione di razzismo e omofobia, la falsa “opposizione” delle forze reazionarie destrorse e grilline e, in conseguenza a tutto ciò, la necessità di costruire un progetto politico alternativo saranno i temi al centro del confronto. 

 
 
APPUNTAMENTI DI GENNAIO
 

sabato 31 gennaio
BARI
ass bari
 
 

Martedì 20 gennaio ,
Caltanissetta
dalle 17 alle 20, i militanti del Pdac Caltanissetta saranno nuovamente in Corso Umberto, nello spazio antistante il Municipio, per confrontarsi coi cittadini nisseni. Per l'occasione, verrà distribuito un volantino contenente una breve analisi della situazione politica locale. Gli effetti della crisi di sistema, le politiche del sindaco Ruvolo (in perfetta continuità con le amministrazioni precedenti), lo stato di abbandono della città, la recrudescenza del razzismo, la falsa “opposizione” delle forze reazionarie destrorse e grilline e, in conseguenza a tutto ciò, la necessità di costruire un progetto politico alternativo saranno i temi al centro del confronto.
 

giovedì 15 Gennaio
Acquaviva (BA),
dalle ore 18.00 presso il locale pubblico "La Falda de la Negra" Via Michelangelo Caravaggio 31 (nei pressi di Piazza Kolbe), incontro con studenti della zona sui temi del No alla Buona scuola e il No al Job Acts. Interverranno gli studenti di Alternativa comunista e Michele Rizzi Candidato Presidente della Regione Puglia.
Per info: tel 3281787809
 
 
 

lunedì 12 gennaio
VICENZA
NO TAV a Vicenza 
PRESIDIO 
 alle ore 18.00 sotto il Consiglio Comunale in Piazza Dei Signori
PdAC Vicenza partecipa
 
 

Domenica 4 gennaio,
Lecce,
dalle ore 17.30 alle ore 20.30, nei pressi di Porta Rudiae, banchetto di Alternativa comunista con diffusione di materiale informativo (giornale, rivista, volantini). Info: cell. 3464006902
 

 
Lotteria di autofinanziamento del Pdac
I numeri vincenti


 
1 premio  - Fine settimana per 2 persone in albergo a 2 stelle a Genova - n. 270 (venduto a Roma a manifestazione nazionale)
2 premio - Biglietto di a/r per 2 persone per Londra - n. 141 (venduto a Bologna a manifestazione)
3 premio - Buono di 100 euro da spendere in una libreria - n. 1601 (venduto a Bari)
4 premio - Libri e gadget del Partito per un valore di 50 euro - n. 3987 (venduto a Cremona)
5 premio - Abbonamento annuale a Progetto comunista - n. 4881 (venduto a Firenze)
 
I possessori dei biglietti vincenti devono segnalarsi inviando una mail a Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo in modo che si prendano accordi per la consegna del premio. Attenzione: i premi saranno a disposizione fino al 30 aprile: oltre tale data, i premi per cui non sarà stata avanzata richiesta si considereranno lasciati in sottoscrizione al Pdac.

 
APPUNTAMENTI DI DICEMBRE
 

sabato 13 Dicembre,
Bari,
dalle ore 17.30 presso la sede locale di Via Amendola 5, conferenza stampa di Alternativa Comunista di presentazione della sua candidatura alle elezioni regionali pugliesi del 2015.
Per info: 3281787809 
 
13-14-15 dicembre
SICILIA
locandina tre giorni dicembre pdac sicilia

 14 dicembre
ANDRIA
 
 andria copia
 
 

Venerdì 12 dicembre
BRRESCIA
i compagni del pdac
partecipano allo sciopero generale e alla manifestazione indetta dai sindacati a Brescia
 
 


venerdì 12 dicembre
VICENZA
La sezione del PdAC partecipa con volantino e giornali del partito
alla MANIFESTAZIONE /SCIOPERO CGIL-UIL 
h 8 : corteo dalla zona industriale
h 9 :  corteo  da via Torino (fianco Inps in viale San Felice). 
Al corteo si uniranno gli studenti  che partiranno dal piazzale antistante la stazione ferroviaria.
Conclusione in piazza Castello.
 

venerdi 12 Dicembre
Milano
I Militanti del Pdac e dei Gcr di Milano parteciperanno al corteo studentesco contro la precarietà.
Ritrovo in Piazza Cairoli, ore 9,30. Per contattarci 3402418671
 
 
 

 

12 Dicembre,
il Pdac partecipa in tutta Italia alle manifestazioni per lo sciopero generale.
In occasione sarà distribuito il volantino nazionale.
Per info: tel. 3281787809

 

SCIOPERO GENERALE DEL 12 DICEMBRE E SCIOPERO DEI TRASPORTI:

LA CRISI LA PAGHINO I PADRONI!

 

Il governo Renzi continua, e intensifica, il suo attacco al mondo del lavoro. L’approvazione definitiva avvenuta in Parlamento del Jobs Act è al momento il punto più alto di questo attacco a tutto campo: si abolisce l’articolo 18 per i neo assunti, si sancisce la possibilità del demansionamento a discrezione del padrone, si introduce la possibilità di controllare a distanza i lavoratori. Tutto questo, se consideriamo anche l’accordo sulla rappresentanza del 10 gennaio, impone un controllo sempre più ferreo nei luoghi di lavoro e un aumento dello sfruttamento capitalistico.

Tuttavia i piani di governo e padroni non stanno procedendo come loro desidererebbero. Questo autunno è stato caratterizzato da un aumento degli scioperi e delle manifestazioni contro le politiche di austerità e anti-operaie sostenute da Renzi e dalla Confindustria: sciopero della logistica del 16 ottobre (anche sciopero generale Cgil e Fiom in Emilia Romagna), sciopero di Usb del 24 ottobre, manifestazione nazionale della Cgil del 25 ottobre, sciopero sociale del 14 Novembre, che si è saldato con lo sciopero indetto lo stesso giorno dalla Fiom per il Nord Italia (mentre per il Sud la Fiom ha scelto la data del 21 novembre). Per non contare i vari conflitti locali che si sono prodotti, il più importante dei quali è stato lo sciopero a oltranza proclamato dagli operai della AST di Terni, e che ora si è concluso con un accordo truffa siglato anche dalla Fiom.

In questo quadro le burocrazie sindacali si vedono costrette ad alzare il tono della polemica, sia per evitare di essere scavalcate da un malcontento popolare sempre più montante, sia perché il rifiuto da parte del governo di riaprire una fase di concertazione, non lascia loro altra via.

Non si tratta però di una svolta da parte delle burocrazie. L’avere indetto lo sciopero generale a più di un mese dall’immensa manifestazione del 25 ottobre, e averlo fatto dopo che il Jobs Act è già stato approvato, dimostrano quanto ancora oggi le burocrazie dalla Cgil e della Fiom non vogliano assolutamente radicalizzare lo scontro di classe. I continui appelli lanciati al Governo per non inasprire lo scontro dimostrano come Camusso e Landini temano un’esplosione sociale che sfugga loro di mano.

Se queste sono le intenzioni delle burocrazie, di tutt’altro tipo è lo spirito col quale oggi milioni di lavoratori scendono in piazza. E’ lo spirito di chi non si rassegna, di chi non è più disposto ad accettare sacrifici, quando allo stesso tempo il sistema capitalistico dimostra tutta la sua corruzione e voracità. Lo scandalo di Mafia Capitale è l’emblema di un sistema, quello capitalistico e dei suoi politicanti, marcio fino al midollo.

 

Lo sciopero del 12 dicembre indetto da Cgil e Uil, al quale partecipano, con diverse modalità, Si.Cobas, Adl Cobas e studenti, così come quello dei trasporti del 13, indetto da Cub Trasporti, Cat e Usb, possono e devono dare il via a una sollevazione generale dei lavoratori, degli studenti, delle donne, degli immigrati, contro il governo dei padroni e della Troika.

 

No all’austerità, per la cacciata del governo Renzi, per una politica economica e sociale realmente dalla parte dei lavoratori, queste sono le parole d’ordine che devono caratterizzare queste giornate di mobilitazione. La lotta deve continuare con un obiettivo comune: la crisi la paghino i padroni!


 
 
 
 

Martedì 2 dicembre 
Caltanissetta
dalle 17 alle 20,
i militanti del Pdac Caltanissetta saranno nuovamente in Corso Umberto, nello spazio antistante il Municipio, per confrontarsi coi cittadini nisseni. Gli effetti della crisi di sistema a livello nazionale e a livello locale, le politiche del sindaco Ruvolo (in perfetta continuità con le amministrazioni precedenti), lo stato di abbandono della città, la recrudescenza del razzismo, la falsa “opposizione” delle forze reazionarie destrorse e grilline e, in conseguenza a tutto ciò, la necessità di costruire un'opposizione di classe su scala internazionale sono alcuni fra gli argomenti che saranno al centro del confronto.
Al banchetto allestito dai militanti del Pdac sarà possibile visionare ed acquistare giornali e riviste del Pdac e della Lit.
 
 
 
APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE
 
 

29 -30 novembre
 
locandina seminari reg nov 2014 copia
 
 

 venerdì 28 Novembre,
Bari,
ore 18.00,
Piazza Umberto, manifestazione antifascista per ricordare il trentasettesimo anniversario della morte del compagno Benny Petrone per mano dei fascisti. 
Il Pdac aderisce e partecipa
 

Martedì 25 novembre,
CALTANISSETTA
in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, i militanti del Pdac Caltanissetta, dalle ore 17 in poi, saranno in Corso Vittorio Emanuele, Corso Umberto e Piazza Garibaldi per volantinare e confrontarsi coi cittadini in merito alla questione. Dedichiamo la giornata a un bambino mai nato, vittima della repressione poliziesca, sempre più violenta e sempre più cieca.
 
 

 giovedì 13-20-27 novembre,
Roma,
dalle ore 11.30 alle ore 13.00, banchetti di diffusione di materiale informativo con il mensile Progetto comunista e la rivista Trotskysmo oggi.
Organizza il Pdac sezione di Roma
 

SABATO 15 NOVEMBRE
Bisceglie,
  ore 17,00 da Via Calace, Manifestazione indetta dall'Unione degli    studenti contro Job Act e La Buona scuola. Il Pdac aderisce e partecipa.
Info: 3281787809 

venerdi 14 novembre
PALERMO
i militanti del Pdac Sicilia parteciperanno alla manifestazione che si terrà a Palermo in occasione dello sciopero generale indetto dalle organizzazioni sindacali di base Cub, Cobas, USI, ADL Cobas contro le politiche governative. Il concentramento è previsto per le ore 9:30 a Piazza Politeama, il corteo si snoderà fino al palazzo della presidenza della Regione siciliana, in piazza indipendenza. Per info: 3282867903.
 

VENERDI 14 novembre
BARLETTA
Il 14 Novembre è il giorno in cui in tutta Italia si terrà lo Sciopero sociale. In Puglia si manifesterà a Bari con un corteo e con altre misure di lotta.
Come realtà politiche, sociali e sindacali, aderenti al Laboratorio pugliese per lo sciopero sociale terremo una Conferenza Stampa/Assemblea a Barletta presso la Libreria Einaudi in Corso Garibaldi 129 per spiegare le motivazioni dello Sciopero sociale del 14 contro il Job Act, contro La Buona scuola, contro il Governo Renzi!

Interverranno:
Michele Catapano - Uds (Unione degli studenti)
Michele Rizzi - Alternativa comunista
Sandro Zagaria - Collettivo Exit

 
 

 sabato 8 Novembre,
Bari,
dalle ore 21.30, il Pdac sarà fuori alla fabbrica Breda Fucine Meridionali al fianco dei lavoratori in presidio permanente contro i licenziamenti 

 
giovedì 6 novembre,
Roccapiemonte (SA)
alle ore 18.00,
presso la Biblioteca comunale ,
via della Pace,
si terrà un'assemblea pubblica di presentazione del partito e della rivista, organizzata insieme al locale circolo di Rifondazione, dal titolo "Le prospettive della sinistra italiana dopo le elezioni europee e di fronte alle politiche del governo Renzi". 
 

 
APPUNTAMENTI DI OTTOBRE
 

Martedì 14 ottobre
CALTANISSETTA
 dalle 17 alle 20,
i militanti del Pdac Caltanissetta saranno nuovamente in Corso Umberto, nello spazio antistante il Municipio, per confrontarsi coi cittadini nisseni. E' quantomai necessario lavorare alla costruzione di un'opposizione radicale e antisistema alle politiche della giunta comunale di "centrosinistra", così come a quelle della cosiddetta "opposizione istituzionale" destrorsa e grillina. Al banchetto allestito dai militanti del Pdac sarà possibile visionare ed acquistare giornali e riviste del Pdac e della Lit.
 

 
SABATO 10 OTTOBRE 
VICENZA
ORE 15:30 IN VIA TORINO 
PRESIDIO ANTIFASCISTA 
contro il corteo di domenica di Forza Nuova 
VICENZA E' UNA CITTA' ANTIFASCISTA E ANTIRAZZISTA!!!

La sezione del PdAC partecipa

 
 
APPUNTAMENTI DI SETTEMBRE
 
 

Martedì 30 settembre,
Caltanissetta
Dalle 16 alle 21, i militanti del Pdac Caltanissetta saranno nuovamente in Piazza Garibaldi per confrontarsi coi cittadini nisseni sulla situazione politica locale. Presso il banchetto, si potrà prendere visione del materiale informativo del Partito e si potranno acquistare giornali e riviste del Pdac e della Lit, che offrono una panoramica ampia e completa sulla situazione politica e della lotta di classe a livello nazionale e internazionale.
Il banchetto si svolgerà, davanti al Municipio, in concomitanza con l'incontro della consulta cittadina coi rappresentanti amministrativi e istituzionali della nostra città. Sarà per noi un'ulteriore occasione per porre in evidenza le ambiguità delle cosiddette “opposizioni” civiche che si ostinano a illudersi di risolvere attraverso la sponda istituzionale le gravissime problematiche, conseguenti alla conclamata crisi di sistema in atto, che stanno travolgendo la città. I banchetti si svolgono con regolarità, a cadenza quindicinale.
 
 

Martedì 16 settembre,
Caltanissetta.
dalle 17 alle 20, banchetto dei militanti del Pdac in Piazza Garibaldi
Verrà distribuito materiale informativo sul Pdac e sulla Lit-Quarta Internazionale e ci si confronterà coi cittadini sulla situazione politica locale, coerentemente con la necessità di costruire un'opposizione radicale sul territorio alle politiche della giunta comunale di "centrosinistra" e a quelle della "opposizione istituzionale" (Fi, Ncd, M5s). I banchetti si svolgeranno con regolarità, a cadenza quindicinale. Come preannunciato nella campagna elettorale di maggio: non voti ma piazze! Il Pdac mette in atto quanto promesso a suo tempo: saremo il peggior incubo degli amministratori comunali!
 
 
 
 locandina renzi
 

 sabato 13 settembre,
Piacenza,
ore 16.00, manifestazione (con partenza dai Giardini Margherita)organizzata dal Si.Cobas contro i licenziamenti avvenuti all'Ikea. Il Pdac partecipa
 
 

 
seminario settembre ridotta
 
 
APPUNTAMENTI DI LUGLIO
 

GIOVEDI 24 LUGLIO
 CASAMASSIMA
palestina casamassima
 
"Presidio organizzato dal Pdac e da realtà di movimento. Per info: Giacomo Petrelli - tel. 3200989821"
 
 
  Sabato 19 luglio,
  Agrigento,
incontro dibattito sul Manifesto del partito comunista e la nascita del marxismo in Italia e in Europa. Per informazioni chiamare il 3249568757.
 

 giovedì 17 Luglio,
Barletta,
dalle ore 18.30, P