Partito di Alternativa Comunista
Logo
Menu principale
Home Page
Politica italiana
Politica internazionale
Sindacato
Notizie locali
Progetto Comunista
Trotskismo oggi
teoria e formazione
Appuntamenti
Per ricevere le circolari
Per contattarci
Link
Fotografie
Lotte Immigrati
Chi siamo
GIOVANI DI ALTERNATIVA

giovani comunisti rivoluzionari  

Archivio Leon Trotsky
 
 
archivio trotsky

Simbolo del Partito di Alternativa Comunista

simbolo_pdac 

  simbolopermodulo

 

Documenti da scaricare


sindacato e lavoro
 
 
 
  
 
Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale
logo lit-ci

Alitalia e Telecom: due fronti che incendiano la lotta di classe PDF Stampa E-mail
mercoledì 17 maggio 2017

Alitalia e Telecom:

due fronti che incendiano la lotta di classe

 

(volantino diffuso dal Pdac)

La decisa risposta dei lavoratori Alitalia con il No ai piani padronali ha spiazzato un po’ tutti. Il padronato parassitario di Alitalia è rimasto sgomento per due motivi: 1) Non si aspettavano una reazione negativa né così compatta: i lavoratori ingaggiano battaglia con la controparte. Si piazzano bastoni tra le ruote nelle trattative per la vendita della compagnia, resa meno appetibile a possibili acquirenti, egualmente rapaci come l’attuale proprietà. 2) Il padronato confidava nel ruolo di freno alle lotte delle burocrazie sindacati confederali, appaltate proprio per questo: mistificare la situazione scaricando sui lavoratori la responsabilità dell’ingordigia padronale e della pochezza imprenditoriale; e agire come cinghia di trasmissione del ricatto schiavitù o licenziamento. L’aggiramento delle burocrazie le esautora dal loro ruolo di famigli del padronato.

 

Inizia a farsi incandescente anche la lotta dei lavoratori delle telecomunicazioni: Tim, Almaviva e tanti altri, oppressi dal padronato che tenta di imporre norme peggiorative del Jobs Act, come una sorta di cottimo e riduzioni salariali in un contesto di licenziamenti e trasferimenti di interi settori all’estero. Già a febbraio uno sciopero nazionale delle Tlc ha scavalcato le attività di pompieraggio dei sindacati confederali, gettando le premesse per uno scontro duraturo e frontale col padronato.

 

La resistenza dei lavoratori inizia a farsi significativa. In Italia agli scioperi si stanno moltiplicando in tutti i settori, non solo in quello più avanzato della logistica, che rimane all’avanguardia per durezza di scontro e densità di contenuti. I sindacati confederali vedono ridursi gli spazi di rimaneggiamento, freno e boicottaggio delle lotte che in tanti anni li hanno visti spadroneggiare a danno dei diritti dei lavoratori sotto attacco ad opera dei datori di lavoro pubblici e privati.

 

La repressione padronale colpisce gli attivisti sindacali, con licenziamenti punitivi e denunce. Rilanciare le lotte significa anche non lasciarli in mano ai padroni.

Questo è il momento di organizzarsi per collegare tra loro le lotte, riunificare gli sfruttati su obbiettivi comuni: aumenti salariali, riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, diritto alle pause e alla dignità sul lavoro, ferie, permessi, congedi e rappresentatività sindacale al di fuori del Testo Unico sulla Rappresentanza, indegno strumento di coercizione delle lotte, di cui chiediamo il ritiro. Ritornano protagonisti le lavoratrici e i lavoratori!

 

Unità delle lotte!

Solidarietà e autorganizzazione di classe!

Contro guerre sfruttamento oppressione razzismo e xenofobia!

Contro i governi della borghesia di qualunque colore politico!

Per l’unità di classe su scala internazionale!

 
Articoli correlati
DONA IL TUO 5 PER MILLE ALLA ONLUS NUOVI ORIZZONTI

90063280722

per saperne di piu

clicca qui

CREMONA 25 MAGGIO

 

FACCIAMO COME

IL BRASILE

locandina_25_maggio
 
 
LA TV DEL PdAC
tv del pdac
 
Sottoscrizione

 Sostieni Alternativa Comunista

donando (in modo sicuro)

anche pochi euro

per aiutarci a costruire l'organizzazione

che serve per un'alternativa di società

paypall


 

Ultimi articoli
NEWS Progetto Comunista n 64
  p_comunista_64
campagna tesseramento 2017

CAMPAGNA TESSERAMENTO

2017

 
4 congresso del PdAC
 
NEWS Trotskismo Oggi n9
 
  9_trotskismo


TROTSKY IN LIBRERIA

 PROGRAMMA DI TRANSIZIONE

Grazie a una coedizione Massari Editore

e Progetto comunista 

programma di transizione



Sito realizzato con Joomla CMS realizzato sotto licenza GNU/GPL. Amministrazione. Sito in versione Alfa.