Partito di Alternativa Comunista
Logo
Menu principale
Home Page
Politica italiana
Politica internazionale
Sindacato
Notizie locali
Progetto Comunista
Trotskismo oggi
teoria e formazione
Appuntamenti
Per ricevere le circolari
Per contattarci
Link
Fotografie
Lotte Immigrati
Chi siamo
GIOVANI DI ALTERNATIVA
Archivio Leon Trotsky
 
 
archivio trotsky

Simbolo del Partito di Alternativa Comunista

simbolo_pdac 

  simbolopermodulo

 

Documenti da scaricare


sindacato e lavoro
 
 
 
  
 
Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale
logo lit-ci

1 marzo 2016 giornata di lotta dei migranti PDF Stampa E-mail
martedž 01 marzo 2016

1 marzo 2016 giornata di lotta dei migranti

Unire le lotte di nativi e immmigrati

contro lo sfruttamento!

 

volantino Pdac

Il Pdac, sezione italiana della Lit-Quarta Internazionale,si schiera a fianco degli immigrati presenti in ogni parte del mondo che rivendicano in questa giornata di mobilitazione internazionale il diritto all'uguaglianza sociale.

La manifestazione promossa dal Coordinamento Migranti - movimento dei/delle migranti contro razzismo e sfruttamento”, merita tutta la nostra solidarietà e partecipazione attiva affinché sia chiaro da che parte stiamo.

Noi stiamo dalla parte della società sfruttata dal sistema, dalla parte dei più deboli e dalla parte degli emarginati.

Noi stiamo quindi con la stragrande maggioranza del mondo schiacciata dal potere economico di una esigua minoranza di sfruttatori che in nome del profitto, in nome del dio denaro, soffocano diritti e dignità.

Noi stiamo dalla parte di chi rivendica il diritto di esistere come essere umano alla pari di tutti gli altri esseri umani.

A fianco delle sorelle e dei fratelli immigrati siamo pronti a batterci con ogni mezzo per abbattere le barriere del razzismo e della xenofobia. Riconosciamo come imprescindibile la necessità che le presunte minoranze diventino un triste e lontano ricordo. Ci opponiamo ad ogni forma di sfruttamento operata sullo stato di bisogno di milioni di donne, uomini e bambini che fuggono dalle proprie terre di origine a causa della povertà, della fame e delle guerre .

Noi stiamo dalla parte delle migliaia di profughi bloccati alle frontiere, dalla parte dei disperati che affrontano il mare.

Noi stiamo con chi lavora 14 ore al giorno nei campi come bracciante o nelle serre, con gli operai sottopagati e nascosti dal lavoro sommerso, con le badanti “straniere” che con il loro prezioso lavoro sopperiscono alle carenze delle politiche sociali svolgendo mansioni importantissime per l'intera società.

Rivendichiamo un mondo senza frontiere economiche, geografiche, culturali, etniche, religiose o sessuali.

Per questo motivo ci uniamo all'appello del coordinamento migranti condividendo in pieno ognuna delle rivendicazioni in esso contenute e riteniamo che queste debbano essere il primo passo di un percorso più articolato e realmente risolutivo.

Facciamo quindi appello a tutte la lavoratrici ed a tutti i lavoratori, nativi e migranti, che subiscono quotidianamente l'oppressione del sistema capitalista affinché si uniscano a questa giornata di lotta al fianco degli immigrati elevando un'unica voce di opposizione di classe allo sfruttamento. Infatti, solo attraverso la condivisione di una prospettiva che si ponga come obiettivo delle rivendicazioni transitorie per superare le barriere politiche ed istituzionali erette contro tutta la classe lavoratrice potremo dire di avere iniziato un concreto percorso che non si limiti al mero raggiungimento di un diritto. Un percorso che conduca settori crescenti della classe lavoratrice a maturare la convinzione che ottenere un astratto diritto di appartenenza non ci renderà immuni dalla schiavitù se non sarà seguito da una lotta che ci porti all'abbattimento del sistema economico che ci costringe a reclamare tale diritto! Solo la lotta di classe può fare sì che questo accada.

Ci impegneremo affinché “24 ore senza di noi” assuma l'unico valore che riconosciamo come autentico:

PER SEMPRE UNA SOCIETA' SENZA CLASSI ! ”

 

No alle leggi razziste! No alla Bossi-Fini! Libera circolazione e abbattimento di ogni frontiera!

No alle quote europee di distribuzione dei profughi! Gli esseri umani non sono merci!

No alla discriminazione salariale sui luoghi di lavoro!

No ai CIE! No ai lager per migranti! No ai “permessi di soggiorno” a tempo!

 

 
Articoli correlati
DONA IL TUO 5 PER MILLE ALLA ONLUS NUOVI ORIZZONTI

90063280722

per saperne di piu

clicca qui

LA TV DEL PdAC
tv del pdac
 
Sottoscrizione

 Sostieni Alternativa Comunista

donando (in modo sicuro)

anche pochi euro

per aiutarci a costruire l'organizzazione

che serve per un'alternativa di società

paypall


 

Ultimi articoli
NEWS Progetto Comunista n 60
 progcomun60
4 congresso del PdAC
 
NEWS Trotskismo Oggi n8
 
  troskismo 8


TROTSKY IN LIBRERIA

 PROGRAMMA DI TRANSIZIONE

Grazie a una coedizione Massari Editore

e Progetto comunista 

programma di transizione

campagna tesseramento 2017

CAMPAGNA TESSERAMENTO

2017



Sito realizzato con Joomla CMS realizzato sotto licenza GNU/GPL. Amministrazione. Sito in versione Alfa.