Partito di Alternativa Comunista
Logo
Menu principale
Home Page
Politica italiana
Politica internazionale
Sindacato
Notizie locali
Progetto Comunista
Trotskismo oggi
teoria e formazione
Appuntamenti
Per ricevere le circolari
Per contattarci
Link
Fotografie
Lotte Immigrati
Chi siamo
GIOVANI DI ALTERNATIVA
Archivio Leon Trotsky
 
 
archivio trotsky

Simbolo del Partito di Alternativa Comunista

simbolo_pdac 

  simbolopermodulo

 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale
logo lit-ci

Pesante repressione della lotta dei facchini alla Bormioli di Fidenza PDF Stampa E-mail
sabato 09 gennaio 2016
Pesante repressione della lotta
dei facchini alla Bormioli di Fidenza
Diversi feriti e circa 40 fermi, tra cui un dirigente di Alternativa Comunista
 
 
bormioli

 
Venerdì 8 gennaio il presidio dei facchini del Si.Cobas alla Bormioli di Fidenza è stato brutalmente aggredito dalla polizia, con vari feriti e una quarantina di fermi, tra operai e solidali. I compagni fermati - tra cui anche un dirigente di Alternativa Comunista, il compagno Mirko Seniga - sono stati caricati sulle camionette della polizia e portati in questura a Parma (dove sono stati trattenuti per quasi dieci ore).
Il Pdac, anche nei giorni precedenti, ha sostenuto attivamente, con la presenza militante sul posto, il picchetto dei facchini, a difesa delle loro legittime ragioni. Alla cooperativa in appalto per cui lavoravano questi operai ne è subentrata una nuova, che si è rifiutata di riassumere tutti i lavoratori, preannunciando anche un peggioramento delle condizioni contrattuali. I facchini hanno intrapreso, da subito, una dura lotta, con sciopero e picchetti 24 ore su 24 davanti ai cancelli della Bormioli. La lotta operaia non si è fermata nemmeno l'ultimo dell'anno: i facchini hanno "festeggiato" l'arrivo del 2016 davanti ai cancelli!
Ecco allora che, di fronte alla determinazione degli operai, padroni e padroncini, per difendere i loro profitti miliardari, non hanno esitato a ricorrere alla repressione poliziesca. Analoghi fatti sono avvenuti, nelle stesse ore, ad un picchetto di sciopero al Penny Market di Desenzano del Garda (tre fermi e vari feriti).
Ma la repressione non fermerà le lotte! Il Partito di Alternativa Comunista è e sarà al fianco degli operai in lotta, alla Bormioli come in ogni altra fabbrica. Facciamo appello ad estendere la solidarietà di classe alla lotta dei facchini di Fidenza, premessa indispensabile per respingere la repressione.
 
 
bormioli2
 
 
Unità e solidarietà di classe contro i padroni!
Autodifesa dei lavoratori in sciopero contro la repressione!
Toccano uno, toccano tutti!
 
 
Articoli correlati
DONA IL TUO 5 PER MILLE ALLA ONLUS NUOVI ORIZZONTI

90063280722

per saperne di piu

clicca qui

LA TV DEL PdAC
tv del pdac
 
Sottoscrizione

 Sostieni Alternativa Comunista

donando (in modo sicuro)

anche pochi euro

per aiutarci a costruire l'organizzazione

che serve per un'alternativa di società

paypall


 

Ultimi articoli
NEWS Progetto Comunista n 54
  progetto 54
4 congresso del PdAC
 
NEWS Trotskismo Oggi n8
 
  troskismo 8


Milano 16 aprile
assemblea 16 aprile corretta
TROTSKY IN LIBRERIA

 PROGRAMMA DI TRANSIZIONE

Grazie a una coedizione Massari Editore

e Progetto comunista 

programma di transizione

Tesseramento

CAMPAGNA TESSERAMENTO

2016

SALERNO 8 APRILE
locandina salerno 8 aprile
 



Sito realizzato con Joomla CMS realizzato sotto licenza GNU/GPL. Amministrazione. Sito in versione Alfa.