Partito di Alternativa Comunista
Logo
Menu principale
Home Page
Politica italiana
Politica internazionale
Sindacato
Notizie locali
Progetto Comunista
Trotskismo oggi
teoria e formazione
Appuntamenti
Per ricevere le circolari
Per contattarci
Link
Fotografie
Lotte Immigrati
Chi siamo
GIOVANI DI ALTERNATIVA

giovani comunisti rivoluzionari  

Archivio Leon Trotsky
 
 
archivio trotsky

Simbolo del Partito di Alternativa Comunista

simbolo_pdac 

  simbolopermodulo

 

Documenti da scaricare


sindacato e lavoro
 
 
 
  
 
Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale
logo lit-ci

Il partito per i proletari di tutto il mondo EL PARTIDO PARA LOS PROLETARIOS DE TODO EL MUNDO PDF Stampa E-mail
giovedì 17 gennaio 2013
Il partito per i proletari di tutto il mondo

EL PARTIDO PARA LOS PROLETARIOS DE TODO EL MUNDO


 

IL PROLETARIATO: con questa parola s’intendono tutti coloro che per vivere devono vendere la propria “forza lavoro”, fisica o intellettuale.

 

NON HA NAZIONE: gli sfruttati e gli oppressi ad ogni latitudine del pianeta non devono cedere alla logica della difesa della patria, la vera divisione del mondo è fra sfruttati e sfruttatori. Le guerre imperialiste, in nome della difesa della patria, sono in realtà guerre che i capitalisti organizzano per la difesa dei propri profitti e dei propri interessi nazionali, spingendo i lavoratori uno contro l’altro, nel “tritacarne” della guerra.

 

INTERNAZIONALISMO: dobbiamo lottare in ogni parte del mondo. Il proletariato non deve accettare di essere diviso dal colore della pelle o dalla lingua, ma riconoscersi in un’unica classe sociale, quella degli sfruttati di tutto il mondo contro gli sfruttatori di tutto il mondo.

 

RIVOLUZIONE: occorre organizzare delle mobilitazioni radicali e ad oltranza nelle fabbriche, nelle scuole, nelle strade e nelle piazze per imporre un governo dei lavoratori al servizio dei lavoratori contro banchieri e padroni. Con la rivoluzione dobbiamo riappropriaci dei mezzi di produzione e socializzarli affinché quello che si produce sia distribuito fra tutti e mettere fine, in questo modo, a povertà e fame.

 

LA RIVOLUZIONE SARA’ MONDIALE: le rivoluzioni assumono un senso compiuto solo se travalicano i confini nazionali e travolgono tutti i paesi vicini con un effetto domino per tutti i continenti. Per fare questo occorre l’organizzazione mondiale della rivoluzione proletaria.

 

 

W LA QUARTA INTERNAZIONALE

 

Per questo in Italia siamo impegnati della costruzione del Partito di Alternativa Comunista

(sezione Italiana della Lit-Ci (Lega Internazionale dei Lavoratori – Quarta internazionale)

La Lega Internazionale dei Lavoratori – Quarta Internazionale si batte per l’unità di classe dei lavoratori nativi e immigrati.

 

I nostri riferimenti principali sono:

Karl Marx, Friedrich Engels, Vladimir Ilic Lenin, Rosa Luxemburg, Lev Trotsky, Nahuel Moreno.

 

Iscriviti al Partito di Alternativa Comunista!

 

 



 

EL PROLETARIADO: esta palabra se refiere a todos los que para sobrevivir tienen que vender su  “fuerza de trabajo”, física o intelectual.

 

NO  TIENE NACIÓN: Los explotados y los oprimidos en todas las latitudes no deben ceder a la lógica de la defensa de la patria, la verdadera división del mundo es entre explotados y explotadores. Las guerras imperialistas, en nombre de la defensa de la patria, son en realidad guerras que los capitalistas organizan para defender sus propias ganancias y sus intereses nacionales, empujando los trabajadores unos  contra otros, en la matanza de la guerra.

 

INTERNACIONALISMO: tenemos que luchar desde cualquier lugar del mundo. El proletariado no debe aceptar estar dividido por el color de la piel o por el idioma, sino que tiene que reconocerse como una única clase social, la de los explotados de todo el mundo en contra de los explotadores de todo el mundo.

 

REVOLUCIÓN: hay que organizar unas movilizaciones radicales y a ultranza en las fábricas, en las escuelas, en las calles y en las plazas para imponer un gobierno de los trabajadores para los trabajadores y en contra de los banqueros y de los patrones. Mediante la revolución tenemos que hacernos con los medios de producción y socializarlos para que todo lo que se produce venga repartido entre todos y, de esta forma, acabar con la pobreza y el hambre.

 

LA REVOLUCIÓN SERÁ MUNDIAL: las revoluciones adquieren sentido sólo si cruzan las fronteras nacionales e implican todos los países cercanos y todos los demás continentes mediante un efecto dominó. Para lograr esto es necesaria una organización mundial de la revolución proletaria.

 

¡VIVA LA CUARTA INTERNACIONAL! 

 

 

 

 
DONA IL TUO 5 PER MILLE ALLA ONLUS NUOVI ORIZZONTI

90063280722

per saperne di piu

clicca qui

CISTERNINO 11 MARZO

A CENT'ANNI

DALLA RIVOLUZIONE RUSSA

5marzo_milano

LA TV DEL PdAC
tv del pdac
 
Sottoscrizione

 Sostieni Alternativa Comunista

donando (in modo sicuro)

anche pochi euro

per aiutarci a costruire l'organizzazione

che serve per un'alternativa di società

paypall


 

Ultimi articoli
NEWS Progetto Comunista n 63
  progetto63
campagna tesseramento 2017

CAMPAGNA TESSERAMENTO

2017

 
4 congresso del PdAC
 
NEWS Trotskismo Oggi n9
 
  9_trotskismo


BARI 12 MARZO
   
 4_marzo_vicenza
 
SICILIA 18 E 19 MARZO
 
 
  assemblea_lecce
   
TROTSKY IN LIBRERIA

 PROGRAMMA DI TRANSIZIONE

Grazie a una coedizione Massari Editore

e Progetto comunista 

programma di transizione



Sito realizzato con Joomla CMS realizzato sotto licenza GNU/GPL. Amministrazione. Sito in versione Alfa.